Il primo olio EVO DOP , Sabina , ovviamente italiano

Il primo olio EVO DOP Sabina , ovviamente italiano è legato alla regione Lazio . Le zone delle provincie di Roma e Rieti sono le produttrici di questo prezioso olio DOP . Ha ottenuto il riconoscimento nel ormai lontano 1995 e ha una storia antichissima alle sue spalle . Non a caso si risale addirittura al periodo pre-romano . Nonostante la tecnologia abbia apportato nuove tecniche di lavorazione , i frantoi sono rimasti invariati e legati proprio a quei periodo antichissimi . Quindi si deduce che la produzione di questo olio extravergine d’oliva DOP segue tecniche antiche di lavorazione , nonostante i moderni metodi presenti . Le cultivar , cioè le olive lavorate sono quelle più rappresentative del panorama italiano . Leccino , Raja , Pendolino , Frantoio e Moraiolo per citarne alcune .

Il sapore del olio Evo DOP Sabina è gradevole , aromatico e dolce ma si può presentare amaro e piccante se consumato freschissimo . Il colore è giallo-verde con sfumature oro e l’odore è fruttato . E’ da sottolineare che questo olio è legato al progetto “Le Strade dell’Olio” , presenti un po in tutta Italia . Tale iniziativa nasce con l’intento di valorizzare le ricchezze agroalimentari italiane . A Sabina non a caso troviamo un museo dedicato all’olio prodotto in loco . Vi sono anche eventi legati ad esso dove poter assistere alla raccolta e alla spremitura di questo eccezionale prodotto .

Il primo olio EVO DOP Sabina , ovviamente italiano è di sicuro pregiato e molto consumato , ma vanno tenuti in considerazione anche altri oli importanti della regione Lazio . Rimanendo in tema , di oli DOP del Lazio ne troviamo altri e vanno di sicuro citati . Oltre al Sabina troviamo l’olio extravergine o EVO Canino DOP . Viene prodotto nella provincia di Viterbo con la cultivar omonima o anche con le seguenti qualità di olive : Leccino, Pendolino, Maurino e Frantoio . Colore verde smeraldo con riflessi dorati , presenta un sapore amaro e leggermente piccante al palato con odore fruttato . Un’altro olio EVO del Lazio è il Tuscia DOP . Le cultivar lavorate sono il Leccino , Frantoio e Canino e viene prodotto sempre in provincia di Viterbo .

Infine troviamo l’olio Evo Colline Pontine DOP . Esso è lavorato con la famosa oliva di Gaeta o meglio la cultivar dell’olivo Itrana . Il colore va dal verde al giallo con riflessi dorati . Odore fruttato e con sapore che va dall’amaro al leggermente piccante, un po come per il Tuscia . Esso viene prodotto nella provincia di Latina .

Quattro oli presentati per sommi capi con l’unico scopo di invogliarvi a far conoscere ciò che l’Italia ci offre . Magari può suscitare poca curiosità , ma di certo per chi vuole cambiare condimento , sia per i crudi che per i cibi cotti , allora avete un’altro spunto offerto da Stile Tricolore….e non ditemi che sono scarno nei contenuti..l’importante è toccare l’argomento..ad approfondire dovete pensarci voi 😀 .

Stile Tricolore